Luciano Nardi

Pubblicitario e creativo italiano.

Luciano Nardi è un pubblicitario e creativo italiano che ha firmato importanti campagne pubblicitarie nazionali e internazionali. Tra quelle più celebri lo spot di Fiat Doblò con la nazionale Giamaicana di bob e quella per il Corriere della Sera premiata a Cannes. Esperto di comunicazione pubblicitaria in ambito motoristico grazie agli anni di collaborazione con alcuni marchi di auto e moto, come BMW, MINI, Motorrad, Aprilia, Fiat FCA, Maserati, Ferrari, Mercedes, Mitsubishi ha una rubrica fissa sul portale Automoto.it

Nel 2010 ha fondato Kube Libre Industrie Creative, agenzia pubblicitaria e creativa full-service, della quale è Direttore Creativo e Presidente.

Con Kube Libre ha ideato importanti campagne pubblicitarie come il lancio di Fiat Panda “le cose che facciamo ci rendono quello che siamo”, nel 2012.Inoltre, sempre con Kube Libre, ha firmato importanti progetti con brand automobilistici come Maserati (Ghibli), Ferrari (812 Superfast), Mitsubishi. Ha realizzato il posizionamento strategico e creativo per Dayco, Tecno SPA e ha seguito lo studio della “visual identity” per la città di Ivrea e la sua candidatura Unesco come “Città industriale del Ventesimo Secolo”. 

Nel 2006 ha fondato e ha diretto come Direttore Creativo e Amministratore Delegato Bcube /Publicis Groupe.

Ha ideato campagne per BMW, MINI, Coca Cola Group, H3G, Aprilia e Gilera (Gruppo Piaggio).

Dal 2000 al 2006 è stato Direttore Creativo Worldwide in BGS D’Arcy e Leo Burnett per Fiat (FCA Group).

Ha seguito tutti progetti di comunicazione nazionali e internazionali vincendo il Grand Prix della Pubblicità italiana con lo spot di Fiat Doblò e la nazionale giamaicana di bob.

Precedentemente è stato Direttore Creativo di TBWA dove ha firmato campagne per Apple, Sony Playstation e per il Corriere della Sera.

La sua campagna “Ukraina” per l’Atlante Geografico con l’astronauta russo che precipita in una Russia con i confini cambiati, gli ha valso molti riconoscimenti a premi italiani e internazionali, compreso il prestigioso Leone al Festival di Cannes.

In precedenza ha lavorato in Lintas Milano, Business/TBWA, Alberto Cremona, NewTime e Lostudio33.

È socio dell’Art Directors Club Italiano dal 1992.

Best Works

Blog

Luigi Veronesi. L’astrattismo grafico nato in camera oscura arriva alla scala sulle note di Stravinskij.

Ho scoperto Luigi Veronesi grazie alla bellissima mostra organizzata in occasione di Milano Graphic Festival 2022 da Gaetano Grizzanti in collaborazione con Aiap e ospitata all’ADI Design Museum di Milano. Per la verità avevo già incrociato…

Erberto Carboni. Parla come mangi se vuoi raggiungere la pancia di chi ti ascolta.

Adesso viene il bello, perché cominciare a parlare di Erberto Carboni è sia facile sia complicato. Si potrebbe cadere facilmente nella consuetudine di rappresentare Carboni come il grande comunicatore grafico che negli Anni ‘50 ha…

Riccardo “Ricas” Castagnedi: Il signor carosello e il surrealismo cosmico.

Il lavoro di ricerca che sto portando avanti ormai da un anno a questa parte mi porta sempre di più a delineare un’epoca fatta di creatività e di corrispondenze tra artisti, collocata in un piccolo territorio e in un periodo ben definito…