Pubblicati da Luciano Nardi

Gino Boccasile, un artista pubblicitario dalla parte sbagliata della storia.

Nello scorso numero di Touchpoint Magazine, abbiamo parlato di un’epoca e di un personaggio, Franco Mosca che nel ‘38 decide di emigrare in Argentina. Mosca era stato stretto collaboratore e credo socio di Gino Boccasile nelle varie attività di pubblicitario. Boccasile è stata una grande figura dal punto di vista artistico, ma a differenza di altri che comunque hanno lavorato alla propaganda […]

Il Tè delle cinque: “Storia e storie di pubblicità”. Ospite Luciano Nardi, Founder di Kube Libre

Quando la pubblicità incrocia la storia. Luciano Nardi, Founder di Kube Libre, riflette con Andrea Crocioni sulla metamorfosi della comunicazione partendo dal popolare spot pubblicitario dell’atlante geografico del Corriere della Sera, trasmesso a metà degli Anni ’90, e tornato tristemente di attualità sui social in concomitanza con l’esplosione della drammatica crisi in Ucraina.  Guarda sulla […]

BRT presenta il nuovo logo con una campagna multicanale a firma di Kube Libre.

Il piano media integrato prevede la presenza su stampa, radio e digital. Previsti anche progetti branded. BRT, leader nazionale nel trasporto espresso, annuncia il rebranding della società, adottando il segno della casamadre GeoPost/DPDgroup, e il lancio della campagna pubblicitaria dedicata.  Ad affiancare l’azienda in questo processo strategico e creativo è l’agenzia Kube Libre che sta delineando con BRT e DPDgroup l’intero percorso […]

Franco Mosca. Un maestro dell’iperrealismo pittorico e le sue pin-up all’italiana.

Le informazioni su uno dei grandi protagonisti del secolo scorso della cartellonistica e della pubblicità a cavallo tra gli Anni ’30 e gli Anni ’60 sono piuttosto scarse. Mi è venuto in soccorso un riassunto fatto da Heinz Waibl nel libro “Alle radici della comunicazione visiva italiana”. Un’importante testimonianza che copre una lacuna informativa, visto che nemmeno […]

Sepo, Severo Pozzati: un italiano a Parigi, tra cartellonistica e pittura.

È nato prima il pittore o il pubblicitario? Ci sarebbe da scomodare Albe Steiner e una delle sue tante acute osservazioni fatte durante uno dei suoi discorsi di presentazione del corso per grafici alla Società Umanitaria di Milano nel 1968. Nell’anno in cui tutte le definizioni venivano contestate, Steiner cercava di mettere ordine tra le varie […]

Giancarlo Iliprandi: diario di bordo di un maestro di arti grafiche di arti marziali

Qualche tempo fa durante una delle tante iniziative milanesi del Milano Graphic Festival ho visitato lo studio di Giancarlo Iliprandi e sono rimasto colpito dai lavori conservati del grande maestro grafico scomparso da qualche anno ma anche dalla “cura” con cui sono stati fatti i lavori di ristrutturazione dello studio mantenendo inalterati gli oggetti ai loro posti così come i vari […]

Luigi Veronesi. L’astrattismo grafico nato in camera oscura arriva alla scala sulle note di Stravinskij.

Ho scoperto Luigi Veronesi grazie alla bellissima mostra organizzata in occasione di Milano Graphic Festival 2022 da Gaetano Grizzanti in collaborazione con Aiap e ospitata all’ADI Design Museum di Milano. Per la verità avevo già incrociato la poliedrica figura di questo artista nato nel 1908 a Milano e che a diciassette anni si dilettava in camera oscura con […]

Erberto Carboni. Parla come mangi se vuoi raggiungere la pancia di chi ti ascolta.

Adesso viene il bello, perché cominciare a parlare di Erberto Carboni è sia facile sia complicato. Si potrebbe cadere facilmente nella consuetudine di rappresentare Carboni come il grande comunicatore grafico che negli Anni ‘50 ha accompagnato Barilla attraverso un percorso di comunicazione che ha contribuito a far conoscere la grande azienda italiana avvicinandola allatavola degli italiani da poco usciti da […]

Riccardo “Ricas” Castagnedi: Il signor carosello e il surrealismo cosmico.

Il lavoro di ricerca che sto portando avanti ormai da un anno a questa parte mi porta sempre di più a delineare un’epoca fatta di creatività e di corrispondenze tra artisti, collocata in un piccolo territorio e in un periodo ben definito dove vediamo una concentrazione di artisti di talento e storie personali che in misura diversa ma con qualche […]